Sotto la pioggia

sotto-la-pioggia-di-torino-b726fefc-7ba8-4ed0-9ef1-79b2c486fc02

Piove, Dopo quasi due mesi di siccità invernale, piove. Ma non è una pioggia violenta di quelle che in un’ora rovesciano sulle nostre teste la quantità d’acqua che, di solito, viene giù in sei mesi.

Questa ha un andamento lento, costante, lustrale. Indifferente agli annunci dei meteorologi più catastrofisti si sta comportando come la pioggerellina di marzo descritta da Silvio Novaro.

Purifica l’aria non più invasa dallo smog e bagna i prati e gli alberi insolitamente assetati.

Certo non sciacquerà le memorie (spiacevoli) dal marciapiede della vita, non affogherà il virus incoronato e non laverà via la cattiva informazione, la stupidità di certi politici e l’odio che circola ancora sui social.

Ma è solo una pioggia, che, a differenza di tanta gente, fa bene il suo mestiere.

4 pensieri su “Sotto la pioggia”

  1. Nella la pioggerellina sottile e magica. Ma le tempeste col vento che distruggono tetti e fanno cadere alberi son pessime. E quando per giorni e giorni non puoi neanche mettere il naso fuori dalla porta è uno strazio.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...